“Arre…dando – il diritto ad andare a scuola”

Il progetto “Arre…dando – il diritto ad andare a scuola“, finanziato dall’Associazione Domenico Marco Verdigi, si è concluso con l’acquisto di materiale di arredo per le aule della scuola dell’Infanzia e Primaria nel nostro Villaggio Scolastico Afaka. 
 
Un grande ringraziamento all’associazione che, con il suo contributo, ci ha permesso di acquistare banchi e cuscini per i più piccoli.
Le aule non sono mai state così accoglienti!

Mese dell’infanzia

Attraverso queste immagini, vi presentiamo i vari risultati raggiunti all’Villaggio Scolastico Afaka, per riassumere questo favoloso mese dedicato ai bambini.
 
La scorsa settimana, il nostro centro ha ospitato un gioioso incontro tra i beneficiari delle ONG consorelle, sotto la direzione del Direttore della Popolazione, una delegazione delle autorità locale e i rappresentanti di ogni associazione. Sono state presentate numerose attività per dimostrare la solidarietà di tutti nella protezione dei bambini della regione di Atsimo-Andrefana.
 
Per concludere in bellezza questo Mese dell’Infanzia, desideriamo congratularci con gli studenti del Lycée Privé Afaka che hanno concluso il loro anno scolastico con risultati soddisfacenti. In particolare a coloro che hanno superato gli esami CEPE con il 100% dei voti, nonché ai nostri due beneficiari che hanno terminato gli esami e ottenuto il diploma DTS di Monitrice Educatrice.

La Chiesa Valdese ancora al nostro fianco!

Attraverso l’Otto per Mille Valdese, la Chiesa Valdese aiuta a sostenere opere educative, sociali e assistenziali in tutto il mondo.
Tra queste, quest’anno vi sono ben due progetti di Mondobimbi:
 
“MENSA SCOLASTICA” per la colazione e il pranzo degli studenti del Villaggio Afaka;
 
“SALUTE” per il monitoraggio e la cura dei bambini beneficiari.
 
Grazie per il continuo supporto!

Mondobimbi e la scuola

Con Venerdì 12 Aprile, si è concluso il progetto “CONOSCERSI” con le scuole primarie di Peccioli, Palaia e Forcoli dell’Istituto Comprensivo Peccioli – Palaia.

Il progetto, iniziato nell’anno scolastico 2014/2015, si era purtroppo interrotto con il periodo del COVID.

Il progetto ha avuto come obiettivo principale quello di  favorire un incontro concreto fra i ragazzi per far loro conoscere la diversa realtà socio–culturale in cui vivono, ed evidenziare le diversità che esistono tra di loro e nel mondo più in generale, cercando di focalizzare l’attenzione sulla diversità come valore e non come vincolo, convinti come siamo che la crescita avviene attraverso l’incontro, il confronto, lo scambio di conoscenze.

Le modalità individuate per la realizzazione del progetto sono state i collegamenti WhatsApp e/o Meet per uno scambio interattivo.

Inizialmente, come primo momento partecipativo, abbiamo chiesto ad ogni bambino di portare a scuola un suo giocattolo, come dono per una raccolta di fondi da fare tramite le nostre fiere di beneficienza. I giocattoli potranno così continuare a “vivere” e trasformarsi in un aiuto concreto per altri bambini meno fortunati. Il ricavato della vendita sarà utilizzato per l’acquisto di materiale scolastico per la Scuola di Tulear.

 Ogni scuola ha partecipato attivamente, tantissimi i giocattoli che i bambini hanno donato.

La loro curiosità è stata notevole e durante il collegamento con la nostra scuola del Villaggio Scolastico Afaka in Madagascar le domande non finivano più. Le più gettonate? Quali sport praticate – cosa mangiate – quali giochi fate   E qui si è scoperto che abbiamo giochi in comune come nascondino, palla prigioniera, le biglie –  qual è la materia scolastica preferita –  quanto tempo state a scuola – come ci arrivate – mentre i bambini malgasci hanno presentato attraverso diversi disegni i soggetti della loro terra: gli animali, le piante e i frutti.

Ogni collegamento è stato interessante, coinvolgente, animato da tanta gioia di conoscere e conoscersi. 

Il prossimo anno approfondiremo questa conoscenza con altri collegamenti e magari anche qualche lettera. La corrispondenza ci avvicinerà ancora di più. 

 

Attività extra-scolastiche

 
In seguito alla nuova collaborazione con Ia Fondazione Prosolidar diamo assistenza educativa ai bambini e ai giovani del nostro centro durante i giorni in cui non c’è la scuola.
 
Svolgiamo diverse attività, tra cui sessioni di apprendimento (coaching e mentoring) con l’obiettivo di introdurli e soprattutto prepararli al lavoro del futuro.
 
Desideriamo ringraziare la Fondazione Prosolidar per averci aiutato a organizzare e portare avanti questo nuovo progetto per i nostri bambini.
 

PRIMO GIORNO DI SCUOLA

 
“COMINCIA AD ESSERE ADESSO CIÒ CHE VUOI ESSERE DOMANI” cit. William James
 
Oggi grandioso giorno al villaggio Afaka, i nostri ragazzi hanno affrontato con curiosità e gioia il primo giorno di scuola. Ogni anno è sempre un’emozione straordinaria avere un nuovo inizio, perseguire obiettivi che si concretizzano mano a mano e tutto questo grazie al vostro contributo 
 
 

LE FORNITURE SCOLASTICHE

“LE PICCOLE OPPORTUNITÀ SONO SPESSO L’INIZIO DI GRANDI IMPRESE” cit. Demostene
 
Oggi al Villaggio Afaka è stato tempo di consegna del materiale scolastico ed ogni volta incontrare gli sguardi estasiati e ricchi di gratitudine dei bambini, dei ragazzi e degli insegnanti , ci ripaga di ogni sforzo fatto per raccogliere fondi e poter offrire loro l’opportunità di crescere ed elevarsi.. niente più di queste immagini potrebbe raccontare le emozioni provate in questa giornata e rafforzare il nostro quotidiano impegno a portare avanti questo progetto. 
 
 

ARRIVO A TULEAR

 
“LA VITA È UN VIAGGIO E CHI VIAGGIA VIVE DUE VOLTE” cit. Umar Khayyam
 
Anche quest’anno fortunatamente Sandra Ferretti e il consigliere dell’associazione Alessandro Ninci sono riusciti a volare in Madagascar dai nostri bambini. Prima di arrivare al Villaggio Afaka hanno affrontato diversi giorni di viaggio in jeep esplorando la meravigliosa e selvaggia costa ovest del Madascar, con tutta la sua terra rossa e gli splendidi baobab ma soprattutto gli accoglienti malgasci pronti ad aiutarli anche con i loro sorrisi nelle piccole disavventure che hanno avuto.
Si conclude così la prima parte del viaggio, con l’inizio di una nuova avventura per Alessandro: l’arrivo al Villaggio Afaka e l’accoglienza caloroso dei nostri bambini.
Vogliamo condividere con voi attraverso le foto, l’immensità di emozioni per ora vissute in questo viaggio 

IL PRIMO GIORNO DI SCUOLA

Finalmente inizia il nuovo anno scolastico, la mattina presto i bambini sono arrivati al villaggio. I più piccoli, 4 anni,che per la prima volta frequentano la scuola, sono un pò titubanti, qualcuno, quando la mamma va via,inizia a piangere. Presto però i timori passano e tutti sono pronti a cantare l’Inno Nazionale durante l’alza bandiera e dopo……. tutti in classe!!!